Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>35</b> Eventi da me promossi
<b>169</b> Interventi e partecipazioni a Montecitorio
<b>140</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
26-10-2014
LEOPOLDA 5
"POLEMICHE INCOMPRENSIBILI. GRAVE ERRORE EVOCARE SCISSIONE"

"Poco comprensibili le polemiche prima della Leopolda, ancora meno dopo. Sono stati tre giorni di vera discussione politica, di scambio di idee, di testimonianze sui temi che maggiormente interessano la vita di tutti gli italiani. Nessuno da Firenze ha negato la legittimità e il significato della grande manifestazione della CGIL a Roma, di cui semmai non si condivide la contrarietà al Jobs Act come se fosse quella la causa delle difficoltà che colpiscono tanti lavoratori e tante famiglie. Nessuno ha neppure più di tanto contestato quei colleghi del Pd che da quella piazza hanno espresso una distanza molto forte dal governo guidato dal segretario del Pd. Non si capisce dunque come oggi qualcuno possa  contestare a Renzi il diritto-dovere di difendere il programma e le priorità del Governo e di spiegare le ragioni per le quali la sinistra non può rinunciare alla responsabilità di cambiare questo Paese in ogni settore economico, sociale, istituzionale. Le trasformazioni sconvolgenti che hanno segnato gli ultimi decenni nel mondo hanno prodotto incertezze e ingiustizie nuove ma anche straordinarie opportunità. Come può sopravvivere una sinistra che invece di fare i conti con queste impressionanti novità si chiude in difesa di un assetto che in ogni caso non regge più? Chi oggi evoca la scissione commette un errore madornale: proprio l'arrivo di nuove energie - che gli interventi di Gennaro Migliore e Andrea Romano hanno benissimo rappresentato - ci dimostra che il Partito Democratico è già oggi, e può essere sempre di più, il luogo di incontro di tutte le forze riformiste, progressiste e di sinistra. Quelle che non hanno paura di misurarsi con la sfida del governo e del cambiamento".  

Marina Sereni, 2009-2015