Marina Sereni
Marina Sereni
<b>904</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>33</b> Eventi da me promossi
<b>134</b> Interventi a Montecitorio
<b>123</b> Impegni in Italia
<b>52 </B> Missioni e incontri internazionali
04-03-2015
CDM
"BANDA ULTRALARGA STRATEGICA PER GUARDARE AL FUTURO"
“La banda ultralarga è  ‘la risorsa imprescindibile su cui sviluppare la competitività futura del Paese e su cui  si misurerà la nostra capacità di rimanere una delle nazioni più avanzate del pianeta’. Questo è quanto si legge nelle premesse del piano da 6 miliardi con le linee strategiche per la digitalizzazione dell’Italia varato ieri dal Consiglio dei ministri.  Si tratta di un ottimo punto di partenza: portare entro il 2020 la connessione a 30 mega per tutta la popolazione e  a 100 mega per il 50% degli italiani è un traguardo ambizioso ma alla nostra portata. Mi auguro che tutti, dalla Pubblica amministrazione alle imprese, alle associazioni dei cittadini, a tutto il mondo dell’Ict, diano il contributo fattivo per realizzare quella che Renzi ha definito "autostrada del futuro".
Così la vice presidente della Camera, Marina Sereni, commenta le decisioni del Cdm.
Sulla scuola invece trovo abbastanza oziose - aggiunge - le polemiche sullo strumento legislativo o sul rinvio di una settimana del provvedimento.  La questione è indubbiamente di grande rilevanza e complessità, il Governo ha ascoltato sin qui tutti gli attori e raccolto opinioni e idee, ora è necessaria una sintesi che parta dai fabbisogni delle scuole e investa seriamente sull'educazione e sulle tante risorse del sistema. Se, per una parte o per il tutto, il Governo sceglierà di affidarsi ad un disegno di legge, data l'importanza del tema e la necessità di decidere in tempi brevi almeno sulla stabilizzazione, sono sicura che il Parlamento darà alla materia la necessaria e giusta priorità.
Marina Sereni, 2009-2015