Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>35</b> Eventi da me promossi
<b>169</b> Interventi e partecipazioni a Montecitorio
<b>140</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
17-03-2015
CORRUZIONE
"FARE UNA BUONA LEGGE, RIFORMARE IL CODICE DEGLI APPALTI!"
."Rispettare il lavoro della magistratura, fare chiarezza sugli episodi interessati dalle recenti inchieste, individuare e punire i responsabili: soltanto così, in questo come in altri passaggi, possiamo mandare ai cittadini e agli imprenditori onesti il messaggio di un Paese che vuole promuovere lo sviluppo e realizzare anche grandi opere difendendo la legalità e la trasparenza. Due sono i terreni sui quali dobbiamo intervenire e non vanno confusi. Da un lato la legge anticorruzione in discussione al Senato, rispetto alla quale trovo sbagliate e ingenerose le parole dell'ANM. Reintroduzione del reato di falso in bilancio, pene più severe e tempi di prescrizione raddoppiati servono esattamente per contrastare con maggiore efficacia comportamenti illegali particolarmente insidiosi nel rapporto tra economia, politica e pubblica amministrazione. Dall'altro occorre intervenire sui meccanismi amministrativi che consentono o favoriscono la corruzione. Mi riferisco al codice degli appalti, per il quale siamo peraltro chiamati a recepire le nuove direttive europee, e alle norme che regolano la dirigenza pubblica. Semplificare, distinguere con nettezza le responsabilità, separare il ruolo di chi controlla da quello di chi decide e affida gli appalti: se vogliamo davvero contrastare la corruzione dobbiamo prosciugare il brodo di coltura in cui questo fenomeno cresce e si alimenta".
Marina Sereni, 2009-2015