Marina Sereni
Marina Sereni
<b>931</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>34</b> Eventi da me promossi
<b>138</b> Interventi a Montecitorio
<b>127</b> Impegni in Italia
<b>53 </B> Missioni e incontri internazionali
10-04-2015
SPARATORIA AL TRIBUNALE DI MILANO
"NO A STERILI POLEMICHE, IMPEGNATI PERCHE' NON SUCCEDA PIU'"

"Di fronte all’assurda violenza del Tribunale di Milano il primo pensiero va alle vittime e alle loro famiglie, al magistrato rigoroso freddato mentre continuava a fare il suo dovere, all’avvocato, al socio di quell’immobiliarista di cui ora sembra che molti avvertissero la pericolosità e che però nessuno ha fermato prima che seminasse morte.
Che più di qualcosa non abbia funzionato, come ha sottolineato il presidente del consiglio Renzi, è sotto gli occhi di tutti ed è gravissimo.  Che qualcuno usi anche questa tragedia per polemiche strumentali o per sollevare polveroni è altrettanto grave.
Un truffatore che si sentiva truffato è entrato armato in un’aula giudiziaria e ha ucciso. Non doveva succedere, non deve succedere più. Più controlli, più metal detector, più agenti?  Si faccia.
Che il nostro sistema giudiziario abbia bisogno di essere più efficiente, in particolare per quanto riguarda il processo civile, è ormai un assioma. Governo e Parlamento stanno lavorando per cercare finalmente di riformarlo. Proteggere i cittadini è compito dello Stato, in particolare quando si tratta di magistrati e di servitori dello Stato. Anche per questo non possiamo che apprezzare il richiamo del Presidente Mattarella a rispettare la funzione e il ruolo della magistratura, contro ogni forma di denigrazione".

 

Marina Sereni, 2009-2015