Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>36</b> Eventi da me promossi
<b>177</b> Interventi e partecipazioni a Montecitorio
<b>146</b> Impegni in Italia
<b>56 </B> Missioni e incontri internazionali
29-05-2015
REGIONALI
"BASTA POLVERONI, RESTITUIRE FIDUCIA AI CITTADINI"

“C'è chi spera nei polveroni sulle candidature impresentabili, chi fa sciacallaggio sulle vicende di cronaca, alimentando la paura e l'insicurezza e scatenando sentimenti razzisti. E c'è chi propone programmi e idee per dare speranza e per cambiare l'Italia, da Roma e dalle regioni. Ora finalmente l'elenco dei nomi delle candidature che - secondo il codice di autoregolamentazione dei partiti - sono impresentabili è  stato reso noto dalla Commissione Antimafia”.

Così la vice presidente della Camera, Marina Sereni.

 

“ La vicenda che riguarda il candidato alla Presidenza della Regione Campania De Luca era già nota – continua - e riguarda una norma della Severino che tuttavia rende possibile sia la candidabilità che l'eleggibilità  Per il resto, quali che siano le opinioni sull'operato della Commissione, siamo in presenza di un numero assai limitato di candidati, 16 sui 4000 esaminati. Allora vale forse la pena di dire agli elettori e alle elettrici che ci sono centinaia e centinaia di persone perbene che sono nelle liste certamente in quelle del Pd - e che meritano la fiducia e il voto dei cittadini”.

 

“In Parlamento poche settimane fa abbiamo approvato leggi importanti contro la corruzione e i reati ambientali proprio perché sentiamo di dover rispondere all'indignazione e alla sfiducia degli italiani nei confronti della politica e delle istituzioni. Ma, anche qui, c'è chi fa scelte concrete per la legalità e per la politica pulita e chi preferisce che tutto resti com'è per poter poi urlare contro tutto e tutti. Al termine di una campagna elettorale in cui è stato difficile confrontarsi pacatamente sui programmi e sui contenuti – conclude - , mi auguro che comunque i cittadini scelgano in tanti di recarsi alle urne e decidano, votando per le liste del Pd, di investire su ragionevoli e concrete speranze di cambiamento”.

Marina Sereni, 2009-2015