Marina Sereni
Marina Sereni
<b>883</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>31</b> Eventi da me promossi
<b>120</b> Interventi a Montecitorio
<b>114</b> Impegni in Italia
<b>47 </B> Missioni e incontri internazionali
30-09-2015
ISIS
"MINACCIA ALLA CIVILTA' UMANA, OGNUNO FACCIA LA SUA PARTE"
“Combattere il terrorismo internazionale, fermare il flusso dei foreign fighters, lottare contro i gruppi jihadisti che continuano a diffondersi nel mondo. Non soltanto Iraq e Siria, come ha ricordato ieri il presidente del Consiglio italiano all’Onu, perché l’Isis è un nemico pericoloso per tutti ed è alle nostre porte.  Il vertice antiterrorismo fortemente voluto dal presidente americano ha rilanciato un allarme oramai quotidiano su una guerra che, come ha detto lo stesso Obama,  per essere vinta, ha bisogno di idee e non soltanto di armi. Nella giornata in cui l’Italia piange il suo cooperante ucciso in Bangladesh, assassinio rivendicato dall’Isis, abbiamo fatto sentire la nostra voce nel palazzo delle Nazioni Unite. E’ tempo che la politica riprenda la parola, che i semi del disgelo di questi giorni tra America e Russia portino i loro  frutti e rendano possibile la più ampia e unita coalizione internazionale nella lotta contro chi uccide e distrugge uomini e cultura. Ognuno deve fare la sua parte, ed è stato molto chiaro il Presidente del Consiglio in particolare nell’assicurare la disponibilità del nostro Paese a guidare una forza multilaterale se in Libia si creeranno le condizioni per una missione sotto l'egida dell'ONU.  La battaglia sarà lunga e difficile, ma non possiamo sottrarci perché ogni sottovalutazione costerebbe troppo cara al mondo civile e democratico”.
Marina Sereni, 2009-2015