Marina Sereni
Marina Sereni
<b>904</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>33</b> Eventi da me promossi
<b>134</b> Interventi a Montecitorio
<b>123</b> Impegni in Italia
<b>52 </B> Missioni e incontri internazionali
01-10-2015
PRIMO GIORNO DEL DONO
"SOLIARIETA' E PARTECIPAZIONE PER NUTRIRE LA DEMOCRAZIA"
“Considero molto importante che il Parlamento, mantenendo fede all'impegno che ci eravamo presi a Lucca quasi due anni fa, abbia approvato la legge che istituisce il ‘Giorno del Dono’ che si celebra, per la prima volta il prossimo 4 ottobre. La gratuità, l'impegno volontario, la solidarietà e la reciprocità sono valori di cui la società contemporanea ha estremo bisogno.  Non soltanto per aiutare i più deboli, per ridurre le diseguaglianze, ma anche per creare legami e relazioni comunitarie, per contrastare solitudine e paura, per garantire i diritti dei cittadini e tutelare i beni comuni”.

Così Marina Sereni, introducendo la  conferenza ‘Il Dono: la virtù ritrovata’, organizzata a Montecitorio dall’Istituto Italiano della Donazione (IID).

Nel ricordare l'iter parlamentare, iniziato nel novembre 2013 grazie al sostegno del Presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi, e concluso con l’approvazione della legge 110 il 14 luglio scorso, la vice presidente della Camera ha aggiunto: “La democrazia, come ci ricordava Norberto Bobbio, si nutre di tante cose. Tra questi nutrimenti c’è sicuramente la partecipazione, il dono come forma di cittadinanza attiva che anche attraverso le attività del Terzo settore, fa da moltiplicatore di solidarietà e di gratuità dell’impegno”.

“Tutte le istituzioni pubbliche, scuole comprese – ha concluso – nel Giorno del Dono ci aiuteranno  ad acquisire una maggiore consapevolezza del contributo che la scelta della gratuità e della reciprocità può dare alla crescita solidale dell’Italia”

 

Marina Sereni, 2009-2015