Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>34</b> Eventi da me promossi
<b>150</b> Interventi a Montecitorio
<b>135</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
21-02-2016
ASSEMBLEA NAZIONALE DEL PD
"AVANTI CON LE UNIONI CIVILI, AVANTI CON IL CAMBIAMENTO"

"Impegnare mille persone di domenica mattina per una discussione appassionata sui temi di massima attualità - l'Europa, le unioni civili, il lavoro, il partito, il prossimo referendum costituzionale - non è un fatto banale. Lo stato di salute di un partito non si misura soltanto da questo, ma certo anche da questo: dalla capacità di sviluppare un confronto interno pluralista e rispettoso delle posizioni di ognuno, indicando al tempo stesso la strada per giungere alle decisioni, alle sintesi necessarie. Martedì il gruppo del PD al Senato, alla presenza del segretario Renzi, deciderà la strada migliore per ottenere il risultato che l'Assemblea di oggi ha unanimemente confermato. Approvare una legge che finalmente riconosca il valore di legami affettivi tra persone dello stesso sesso, che definisca diritti e doveri delle coppie conviventi, mettendo il nostro Paese alla pari con le altre nazioni europee. I particolari sono importanti, le alleanze politiche e le singole norme pure. Personalmente auspico che il testo contenga anche la possibilità della stepchild adoption che rappresenta pragmaticamente l'unica soluzione per i bimbi che già vivono in un contesto familiare incentrato su una coppia omosessuale. Tuttavia la cosa più importante di tutte è non fermarsi, non cedere alle spinte di chi in realtà vuole impedire qualsiasi legge. Perché in questa materia in Italia, dopo tanti anni di tentativi falliti, bisogna prima di tutto "rompere il tabù" e fare finalmente una legge sulle unioni civili. Una buona mediazione approvata sarà sempre meglio della migliore delle leggi possibili rimasta nel cassetto dei sogni. 

Marina Sereni, 2009-2015