Marina Sereni
Marina Sereni
<b>941</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>34</b> Eventi da me promossi
<b>142</b> Interventi a Montecitorio
<b>128</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
25-02-2016
OK A MONTECITORIO AL CONFLITTO D'INTERESSE
"UNA LEGGE IMPORTANTE PER UNA POLITICA TRASPARENTE E COMPETENTE"
"La Camera dei deputati ha detto sì, con il solito voto contrario di chi voleva molto di più e di chi  voleva molto di meno, alle nuove norme sul conflitto d’interessi.  A 12 anni dalla legge Frattini, ecco una legge seria che sarà attuata dall’Antitrust e che prevede obblighi, ineleggibilità e sanzioni per chi non rispetterà quanto previsto. Destinatari  del provvedimento sono tutti i membri del governo - il presidente del Consiglio, i ministri, i vice ministri e i sottosegretari - ma anche i presidente di Regione e delle Province autonome e componenti delle rispettive Giunte, parlamentari italiani e consiglieri regionali. I titolari delle cariche di governo non potranno contemporaneamente ricoprire altri uffici pubblici ad eccezione della carica parlamentare, esercitare professioni o attività professionali, gestire imprese pubbliche o private. Dovranno invece affidare i loro beni patrimoniali a una gestione fiduciaria, il cosiddetto blind trust, coloro che ricoprono un incarico di governo e possiedono,  anche per interposta persona, partecipazioni rilevanti in settori quali energia, difesa, credito, opere pubbliche, comunicazione o editoria. O quando interessi finanziari possano condizionarne l’attività di governo.

Le critiche dei partiti di opposizione si elidono a vicenda: da un lato c'è chi parla di lesione delle libertà e dall'altro chi ci accusa di non essere troppo incisivi. Si tratta invece di una legge rigorosa ed equilibrata. Non possiamo quindi che augurarci un esame rapido al Senato per risolvere uno dei tanti nodi irrisolti del sistema italiano che ha contribuito in questi decenni ad accrescere la sfiducia verso le istituzioni. In realtà, dopo un lavoro lungo e produttivo in commissione e in Aula, arriva una legge importante che manda un messaggio chiaro ai cittadini, per una politica trasparente e competente".⁠⁠⁠⁠

Marina Sereni, 2009-2015