Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>34</b> Eventi da me promossi
<b>150</b> Interventi a Montecitorio
<b>135</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
13-07-2016
OK AL BILANCIO DELLA CAMERA
"RISPARMI, RIGORE E SOBRIETA' DAVVERO, NON PER PROPAGANDA"
"Nel 2016 la Camera restituisce al bilancio dello Stato 47 milioni di euro. Complessivamente in questa legislatura le somme risparmiate e restituite al Tesoro hanno registrato un andamento crescente: 10 milioni di euro nel 2013, 28,3 nel 2014, 34,7 nel 2015 per un totale di 120 milioni di euro restituiti nel quadriennio 2013-2016. Se a ciò si aggiungono i 150 milioni di minor dotazione richiesti al bilancio dello Stato nel triennio 2013-2015 rispetto al 2012, si arriva a 270 milioni di euro dal 2013 al 2016. Una linea di rigore e sobrietà per quanto riguarda i trattamenti dei deputati, di modernizzazione della struttura, di riduzione o eliminazione di spese non indispensabili ha ispirato anche in questo passaggio l'Ufficio di Presidenza, chiamato in un momento di generale difficoltà finanziaria del Paese, a dare un contributo fattivo e un segnale chiaro di riforma. A questo risultato ha contribuito in maniera significativa anche la voce relativa alle spese per il personale sulla quale hanno inciso le decisioni assunte in questa legislatura volte a contenere gli oneri per stipendi e indennità. Le risorse risparmiate, anziché essere impiegate per il funzionamento della nostra Istituzione, sono state liberate per il perseguimento di altre finalità di pubblico interesse. Per queste ragioni ho votato convintamente  a favore della relazione del Collegio dei Questori che ieri hanno presentato il bilancio durante l’Ufficio di Presidenza durante il quale, come sempre,  è mancato il sì dei rappresentanti dei M5S. Le opinioni sono tutte rispettabili, ma le cifre per fortuna hanno il pregio di essere inconfutabili: per il personale nel 2018 spenderemo 70 milioni di euro in meno rispetto al 2012, ultimo anno della precedente legislatura. La spesa per beni e servizi, considerando anche le uscite per il personale non dipendente, quest'anno è inferiore di 64 milioni di euro sempre rispetto al 2012. Ci sarà certo chi continuerà a dire che ‘non basta’,  che ‘si poteva risparmiare di più’ ma c’è chi lavora ogni giorno per far sì che si risparmi ogni giorno davvero e non per fare propaganda".
Marina Sereni, 2009-2015