Marina Sereni
Marina Sereni
<b>941</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>34</b> Eventi da me promossi
<b>142</b> Interventi a Montecitorio
<b>128</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
28-11-2016
SI' DELLA CAMERA ALLA LEGGE DI BILANCIO 2017
"COMPETITIVA E SOLIDALE. SI' L'ITALIA PUO' CAMBIARE"
Con la manovra finanziaria 2017 abbiamo messo in campo misure essenziali per rendere l'Italia più competitiva, più giusta, più solidale. Tenere insieme competitività ed equità significare sostenere i più dinamici e aiutare chi nella crisi lunga di questi anni è suo malgrado restato indietro. La legge di Bilancio 2017, oggi approvata a Montecitorio e inviata al Senato, scommette sull’Italia e sugli italiani: dall’agricoltura alle partite Iva, dalla salute alla prevenzione sismica, dagli investimenti sulla scuola e la ricerca,  dalla cultura alle pari opportunità, dalla famiglia al pubblico impiego, dalle pensioni più basse alla lotta all’evasione... Cito soltanto due voci rimandando all’ottimo lavoro di sintesi del Gruppo dei deputati PD.  Sulla crescita e gli investimenti con Industria 4.0, che mette a disposizioni ingenti risorse per le aziende che innovano, si cambia profondamente la logica degli incentivi e si riorientano i fondi per premiare la creatività, la ricerca tecnologica, la produttività, la ricerca di nuovi mercati e la creazione di buona occupazione. In questo quadro anche le misure per il Sud hanno il segno di voler scommettere sulle intelligenze e sulle capacità di tutti i nostri territori senza alimentare nuove spirali di assistenzialismo.

Il secondo esempio vorrei farlo citando le misure che riguardano la vita delle  donne, a pochi giorni dalla Giornata mondiale contro la violenza e dalla manifestazione che ha attraversato le strade di Roma. Su un impianto della Legge già significativo, viste le misure proposte dal Governo per combattere il fenomeno della violenza contro le donne, le deputate dell'intergruppo di Montecitorio hanno presentato un pacchetto di emendamenti che in parte siamo riuscite a far approvare: penso  all’estensione alle lavoratrici autonome vittime di violenza del diritto al congedo di tre mesi con il percepimento di un'indennità mensile, lo stanziamento di fondi per i centri antiviolenza, la  tutela degli orfani di femminicidio, l'estensione nel 2018 del congedo parentale obbligatorio per i padri, il piano di attuazione della Risoluzione ONU 1325 sul ruolo delle donne nelle crisi internazionali.

Una legge di Bilancio espansiva, che aumenta le opportunità per chi può creare crescita e lavoro, che indica una strada per superare gli aspetti più difficili dell'attuale assetto pensionistico, che stanzia risorse per il diritto allo studio e per attrarre competenze dall'estero, per sostenere le famiglie e salvaguardare i più deboli. Competitiva e solidale. Si può fare. Sì, l’Italia può cambiare

Marina Sereni, 2009-2015