Marina Sereni
Marina Sereni
<b>941</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>34</b> Eventi da me promossi
<b>142</b> Interventi a Montecitorio
<b>128</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
12-04-2017
OK DECRETO MIGRANTI
"ACCOGLIENZA, SICUREZZA E LEGALITA' DEVONO STARE INSIEME"
Affrontare la questione del flussi migratori in modo strutturale tenendo insieme i diritti di chi arriva e i diritti di chi ospita, garantendo l’accoglienza e l’asilo a chi ne ha diritto e rendendo efficaci le espulsioni e i rimpatri di chi non ne ha i requisiti.  Con questi obiettivi, senza rinunciare all’umanità, senza dare spazio agli estremisti delle porte aperte o dei muri, abbiamo approvato il decreto migranti in via definitiva.
Il potenziamento delle Commissioni Territoriali per l'asilo e dei Tribunali che si occupano più spesso di immigrazione e protezione internazionale con la creazione di sezioni specializzate e con nuove assunzioni, permetteranno di far fronte al boom di richieste di asilo. Così come il nuovo modello processuale  e l’integrazione dei migranti nel tessuto sociale su base volontaria velocizzeranno l’inserimento di chi arriva in Italia.
Le polemiche sui nuovi Centri di permanenza e rimpatrio non riconoscono che, al posto dei vecchi e disumani Cie, si introduce una rete di strutture, più piccole in termini di capienza (100 posti circa) ma più numerose e distribuite in tutte le regioni in aree facilmente raggiungibili.
Sicurezza, legalità, accoglienza sono concetti che possono e devono stare insieme, altrimenti chi paga le conseguenze di una prevalenza dell’uno o dell’altro, sono i più deboli. Di ogni colore, di ogni paese.  

 

 

Marina Sereni, 2009-2015