Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>36</b> Eventi da me promossi
<b>178</b> Interventi e partecipazioni a Montecitorio
<b>146</b> Impegni in Italia
<b>56 </B> Missioni e incontri internazionali
31-05-2017
OK DELLA CAMERA ALLA MANOVRA CORRETTIVA
"NEL RISPETTO DELLE REGOLE CON L'OBIETTIVO DELLA CRESCITA"
Con il voto di fiducia di oggi la manovra correttiva ha il primo ok della Camera. Il provvedimento corrisponde pienamente alle richieste di Bruxelles, aggiustando i conti pubblici per 3,1 miliardi di euro e, contemporaneamente, introducendo misure urgenti per alcune situazioni di crisi e interventi mirati per la ricostruzione e lo sviluppo nelle aree colpite dal sisma. Le modifiche introdotte in Commissione sono numerose e significative: il prestito ponte di 600 milioni per Alitalia, il ripristino dei poteri dell’Autorità anticorruzione, il ‘libretto famiglia’ e il contratto di prestazione occasionale per le micro imprese,  che rispondono al vuoto lasciato dall’abolizione dei voucher, l’accelerazione dei rimborsi Iva, la cooperazione rafforzata tra il fisco e le imprese multinazionali del web, i fondi per la stabilizzazione di 15.100 precari della scuola, le risorse urgenti per il funzionamento delle province e la manutenzione delle strade…
Anche per l'Umbria e le zone del terremoto il passaggio in Parlamento ha consentito di migliorare il testo in diversi punti, anche attraverso l'accoglimento dell'emendamento a mia prima firma che porterà al raddoppio dei fondi, da 23 a 46 miloni,  per il "danno indiretto" delle aziende del turismo, dei servizi e dell'artigianato che hanno avuto un sensibile calo del fatturato e dell'attività come conseguenza del terremoto dello scorso anno. Proprio nella giornata in cui i dati ISTAT confermano il trend di aumento dei posti di lavoro e il calo del tasso di disoccupazione. Con il convinto voto di fiducia il Partito Democratico dimostra la serietà e il senso di responsabilità di una grande forza popolare e tranquilla, impegnata ogni giorno per stimolare crescita e per dare risposte concrete ai problemi concreti degli italiani, a cominciare dai meno fortunati. Distinguo all'interno della maggioranza su questi temi appaiono del tutto ingiustificati e incomprensibili.
Marina Sereni, 2009-2015