Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>35</b> Eventi da me promossi
<b>170</b> Interventi e partecipazioni a Montecitorio
<b>141</b> Impegni in Italia
<b>55 </B> Missioni e incontri internazionali
12-09-2017
LAVORO, PIL, INDUSTRIA
"L'ITALIA E' IN MARCIA, UNA LEGGE DI BILANCIO PER LA CRESCITA"
“E’ un momento cruciale per la nostra economia”, le parole del presidente del Consiglio Gentiloni  ben si accompagnano ai dati Istat di oggi sul lavoro: + 78mila occupati rispetto al trimestre precedente, + 153mila rispetto a un anno fa. Numeri  che ci permettono di arrivare a recuperare 900mila posti di lavoro -  negli ultimi tre anni -  dei quasi 1 milione e 100mila perduti durante la crisi. A questi dati incoraggianti sul terreno dell'occupazione si aggiungono quelli sul Pil che viaggia verso un  sicuro +1,4%  a fine 2017 e sull’industria dove, rispetto al luglio 2016, si registra una crescita del 4,4%... L'Italia "è in marcia" e "la ripresa c'è", ha scritto il Financial Times a proposito di questi risultati che soltanto uno o due anni fa avremmo considerato impossibili da raggiungere. Il trend positivo riguarda l'Europa, è vero, e non tutti i ritardi in termini di competitività che il nostro Paese aveva prima della crisi sono stati recuperati. Però è innegabile che le politiche di questi anni sono andate nella direzione giusta e che bisogna continuare a concentrare risorse su chi produce e crea  lavoro. Ma siccome le difficoltà non sono tutte alle nostre spalle, bisognerà ancora lavorare nella prossima legge di Bilancio per trovare il migliore equilibrio possibile tra controllo dei conti pubblici e interventi per accompagnare la crescita e la ripresa dell'occupazione, guardando con sempre maggior attenzione ai giovani e alle aree sociali più svantaggiate.
Marina Sereni, 2009-2015