Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>36</b> Eventi da me promossi
<b>178</b> Interventi e partecipazioni a Montecitorio
<b>146</b> Impegni in Italia
<b>56 </B> Missioni e incontri internazionali
22-11-2017
NASCE SIMEDET: SOCIETA' DI MEDICINA DIAGNOSTICA E TERAPEUTICA
"RICERCA, FORMAZIONE, MULTIDISCIPLINARIETA' PER UNA SANITA'...MIGLIORE"
Una società scientifica che sceglie la strada della multidisciplinarietà sanitaria è un'importante novità,  non soltanto per gli addetti ai lavori, ma anche per i decisori pubblici nazionali e regionali. Guardare alla persona nella sua interezza e complessità significa offrire risposte adeguate ai suoi bisogni, tenere in considerazione le relazioni del paziente con tutte le persone che lo circondano.

L’ho detto salutando i convenuti alla cerimonia di inaugurazione, che abbiamo ospitato alla Camera, della Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica ( Simedet ), un’ associazione culturale medico-scientifica fondata  da un gruppo di professionisti del mondo sanitario italiano con l'obiettivo di promuovere ed elevare la collaborazione nazionale tra tutte le figure che lavorano nel mondo della sanità italiana.

   Questa, ho voluto ricordare, è stata una legislatura intensa, il Parlamento si è molto occupato di sanità, cercando di innovare le norme e di mettere a disposizione del sistema sanitario pubblico regole e strumenti per usare al meglio le risorse di cui disponiamo.  I nuovi LEA  stabiliscono i diritti esigibili per tutti i cittadini italiani, dal Nord al Sud del Paese, ma perché ciò si realizzi è necessario una forte collaborazione tra le Regioni e lo Stato centrale per eliminare gli sprechi, destinare più attenzione alla medicina del territorio accanto agli ospedali e alle alte specializzazioni. Governare la complessità, utilizzare al meglio le nuove tecnologie per dare servizi migliori a costi più bassi, qualificare il servizio pubblico universale: tutti questi obiettivi richiedono la partecipazione e il protagonismo di tutte le competenze impegnate nel sistema. Per questo la nascita di questa nuova società scientifica multidisciplinare che promuove e realizza la ricerca, la formazione ed il lavoro mi sembra una buona iniziativa. Dunque in bocca al lupo e buon lavoro alla Simedet.

Marina Sereni, 2009-2015