Marina Sereni
Marina Sereni
<b>949</b> Ore. <b>22%</b> Totale sedute
<b>36</b> Eventi da me promossi
<b>177</b> Interventi e partecipazioni a Montecitorio
<b>146</b> Impegni in Italia
<b>56 </B> Missioni e incontri internazionali
30-11-2017
OK DEFINITIVO AL DECRETO FISCALE
"ECONOMIA, FISCO E NON SOLO, MISURE UTILI AL PAESE"

La Camera ha convertito definitivamente in legge il “Decreto Fiscale”, che concorre, con il disegno di legge di bilancio per il 2018, alla manovra di finanza pubblica. Il contesto in cui si colloca questo decreto è quello di un Paese in condizioni oggettivamente migliori rispetto a quelle che si registravano all'inizio della legislatura.  Il provvedimento riguarda principalmente misure fiscali, ma il suo contenuto è stato esteso ad una serie diversificata di ambiti dal reato di stallking (si è intervenuti perché non possa estinguersi con un risarcimento economico) alla scuola (è consentita l’uscita autonoma ai minori di 14 anni autorizzati), alle bollette che torneranno ad essere mensili.  Misure per i cittadini, per le famiglie, per il lavoro e per i professionisti, per le imprese e per i territori, misure, quelle contenute in questo decreto, certamente utili al Paese.

Dal punto di vista finanziario, il decreto concorre agli obiettivi della manovra sterilizzando parzialmente le cosiddette clausole di salvaguardia, cioè gli aumenti di IVA ed accise previsti dal 2018, la cui totale disattivazione per il 2018 ed ulteriore riduzione per il 2019 è invece prevista nel disegno di legge di bilancio 2018. A fronte di questo ed altri interventi il provvedimento reperisce le necessarie risorse finanziarie incrementano le risorse utilizzate dal disegno di legge di bilancio.  E ancora la riapertura della cosiddetta ‘rottamazione’ dei ruoli, la lotta all’evasione fiscale con l’estensione del meccanismo dello split payment, l’estensione del credito d’imposta sulle campagne pubblicitarie e gli interventi fiscali in favore dei soggetti colpiti da calamità naturali.

 Oltre a un insieme di interventi a sostegno delle imprese, il provvedimento contiene il rifinanziamento del Fondo occupazione e il monitoraggio delle misure di salvaguardia in materia pensionistica. Tra le altre misure, sono state introdotte norme relative al cosiddetto spesometro, alle cure sanitarie speciali, ai vantaggi fiscali per gli studenti fuori sede all’uscita dei minori da scuola, alla fatturazione a 28 giorni, all’equo compenso per i professionisti al rafforzamento della sicurezza nei trasporti e come ho già segnalato, per il reato di stalking. Ecco, in sintesi, le misure.

Marina Sereni, 2009-2015